Curriculum Vitae Fac - Simile Casellario Giudiziale

Roberto Cifarelli

ELEZIONI REGIONALI 24 MARZO 2019 | con TREROTOLA Presidente

Roberto
Cifarelli

ELEZIONI REGIONALI 24 MARZO 2019 con TREROTOLA Presidente

in questa sito racconto, in breve, cinque anni della mia attività amministrativa a servizio della comunità regionale. Ricordo da dove siamo partiti, il 2013, nel pieno di una crisi economica internazionale che ha colpito duramente il nostro Paese, il mezzogiorno, la nostra regione, le nostre Famiglie e le nostre imprese. Abbiamo Fatto squadra per resistere alle difficoltà economiche e sociali, e, allo stesso tempo, abbiamo messo al centro della nostra attenzione la coesione territoriale e sociale.

Il Reddito Minimo di Inserimento, la ricollocazione professionale dei tanti lavoratori in mobilità, il sostegno alle imprese, l'aiuto alla assunzione dei giovani, la spinta sul terreno della innovazione delle imprese lucane, la modernizzazione del sistema Formativo e scolastico, sono solo alcune delle cose concrete Fatte per la Basilicata.

Non con la presunzione dei primi della classe, ma, con l'umiltà di chi ha scelto di impegnarsi con amore e passione autentica per la propria terra.

Gli ultimi dieci anni hanno segnato un passaggio epocale per la tenuta sociale ed economica dei Paesi occidentali. Dall’inizio della crisi, nel 2008, alla fine della stessa, nel 2018, gli Stati nazionali hanno conosciuto il bello e il brutto della globalizzazione e l’Italia non ha fatto eccezione. La Basilicata, dal 2008 ad oggi, ha affrontato le difficoltà economiche con politiche che hanno attenuato gli effetti della crisi. Grazie alla nostra visione, e dalle politiche di sviluppo e del lavoro, la Basilicata è la regione che nel mezzogiorno ha reagito meglio alla crisi.

Le politiche attive del lavoro, il sostegno alle imprese e l’attenzione verso la formazione e la scuola hanno prodotto risultati positivi per tutto il territorio. I DATI LO DIMOSTRANO.

Nessuno resti indietro. Questa è stata la traccia che abbiamo seguito nel rendere concreti gli interventi a favore di chi, negli ultimi anni, un lavoro lo cercava oppure l'aveva perso. Abbiamo realizzato, tra i primi in Italia e ancor prima che si iniziasse a parlare delle misure di sostegno alla povertà a livello nazionale, misure di sostegno al reddito che ha consentito a 10.000 lucani di andare avanti. Abbiamo sostenuto i lavoratori in mobilità con bandi specifici che hanno consentito il reimpiego nel settore della forestazione di 570 nuovi assunti, mentre altri 300 lo saranno nel 2019. I giovani: non è immaginabile una Basilicata senza la forza, la creatività e l'energia dei nostri ragazzi. Attraverso Garanzia Giovani, Destinazione Giovani e Creopportunità tanti giovani lucani hanno trovato o creato lavoro in Basilicata. Giovani con le loro storie, i loro sogni e le loro speranze che nel corso di questi anni hanno trovato le loro risposte.

Innovazione, modernizzazione, crescita. Sostenere le imprese significa sostenere la crescita di un territorio. Il lavoro non lo si costruisce dal nulla, ma, dalla capacità di fare sistema intorno a chi il lavoro lo crea coniugando impegno, qualità e visione. In questi anni, la globalizzazione ce l'ha fatto capire con quanta velocità il lavoro sta cambiando, per questo, abbiamo creduto nel sostegno alla innovazione delle imprese, nella modernizzazione delle tradizionali competenze artigianali e commerciali, nella incentivazione alla nascita di nuove e giovani attività imprenditoriali. Abbiamo creduto nelle donne e negli uomini della nostra terra.

Sicurezza, digitalizzazione, alta formazione. I tanti ragazzi e ragazze che quotidianamente frequentano le scuole lucane meritano il meglio. Meritano scuole sicure, moderne e una organizzazione della offerta formativa che sappia cogliere le novità di una società che cambia velocemente. Abbiamo messo in rete e, quindi, al passo con la tecnologia, gli Istituti scolastici, abbiamo programmato risorse economiche destinate ai Comuni con le quali è stato possibile realizzare strutture accoglienti, abbiamo voluto cogliere la grande opportunità di Matera Capitale europea della Cultura 2019 per rafforzare le competenze e le conoscenze di tutti coloro che sono impegnati nella industria culturale e creativa. Abbiamo continuato a sostenere i giovani laureati nel loro percorso di alta formazione. Abbiamo felicemente scelto di guardare al futuro con gli occhi e l'intelligenza dei più giovani.